Scegli come pagina iniziale.
Aggiungi ai tuoi preferiti.

[ Home Page ]

Firefox Download

 

 

Sviluppatore Mozilla Foundation
OS Multi piattaforma
Genere Browser Freeware (GRATUITO)
Licenza MPL, licenza multipla MPL/GPL/LGPL
Sito web http://www.mozilla.org/

 

 

 

Mozilla Firefox

Mozilla Firefox è un web browser multipiattaforma prodotto da Mozilla Foundation. La versione 1.0, dopo quasi due anni di sviluppo, è stata rilasciata il 9 novembre 2004. La versione 1.5, dopo un ulteriore anno di sviluppo, è stata rilasciata il 29 novembre 2005.

Il nome originale era Phoenix (fenice, in inglese), per simboleggiare la rinascita dalle ceneri di Netscape. Tuttavia tale nome dovette essere cambiato perché in conflitto con Phoenix Technologies, azienda produttrice di BIOS. Il nome scelto fu allora Firebird, a sua volta abbandonato perché in conflitto con il database Firebird SQL.

Caratteristiche Principali

A differenza di Mozilla Suite, il precedente prodotto di punta di Mozilla Foundation, Firefox non è una suite di applicazioni, ma solo un browser web. Gli obiettivi sono la facilità d'uso, la stabilità, la personalizzazione, il rispetto degli standard web, la sicurezza, la compattezza e la velocità.

Firefox è stato pensato sin dall'inizio come prodotto multipiattaforma, ed è disponibile per sistemi Windows, GNU/Linux, Mac OS, OS/2 e Solaris. Firefox condivide con la Mozilla Suite, oltre a buona parte del codice sorgente, la natura di software libero.

Firefox è nato nel settembre 2002 come una sperimentazione interna del gruppo di sviluppo di Mozilla. Ai tempi, con il progetto ancora finanziato dalla Netscape Communication Corporation, l'autonomia decisionale dei programmatori riguardo alle scelte di fondo del progetto era in qualche modo limitata e non era inusuale che si cercasse una maggiore libertà di azione in piccoli progetti non ufficiali. Dave Hyatt (ora responsabile del browser Safari) e Blake Ross diedero dunque vita a Firefox come sperimentazione sull'usabilità e per dimostrare che fosse possibile adottare un approccio diverso nella produzione di un browser targato Mozilla.

Tra le sue caratteristiche è possibile ricordare il filtro integrato contro le finestre popup, il supporto per la comunicazione sicura SSL, la funzione di tabbed browsing per la navigazione contemporanea in più siti. Il download è gratuito ed è molto compatto, meno di 5 megabyte per la versione Windows.

Firefox supporta i plug-in di Netscape e di Mozilla Suite ed in più è basato su una struttura modulare che permette di aggiungere nuove funzionalità tramite l'uso delle estensioni, piccoli programmi scaricabili dal web e di facilissima integrazione in Firefox . Esempi di estensioni possono essere la gestione delle mouse gestures e la Google toolbar. L'aspetto del browser può essere modificato tramite i temi (l'equivalente delle skin in altri programmi).

Mozilla Firefox è una valida alternativa al browser proprietario Microsoft Internet Explorer in quanto, oltre ad alcune funzioni che IE ancora non possiede (quali il supporto ad estensioni e temi personalizati) è decisamente meno soggetto all'attacco di fastidiosi spyware (in quanto l'utenza di Firefox è ancora minore rispetto a quella di IE e di conseguenza è meno bersagliato, ma anche per la sua struttura intrinsecamente più sicura). A differenza di Internet Explorer, Firefox possiede inoltre un supporto notevolmente più rigoroso agli standard web.

Strumenti di sviluppo web

Come Mozilla Suite, Firefox ha due strumenti di sviluppo web: DOM Inspector e JavaScript Console, i quali sono più che utili nello sviluppo di una pagina web. Il DOM Inspector non è disponibile in altri browser; e la JavaScript Console è più avanzata in Firefox che in altri browser. Non vengono installati di default, ma sono disponibili nell'installazione personalizzata.

Piattaforma di sviluppo

Un altro obiettivo che si è voluto raggiungere con Mozilla Suite, e nella fattispecie con Firefox, è stato quello di avere una piattaforma di sviluppo molto flessibile per creare interfacce utenti in maniera rapida. L'architettura dei prodotti è, infatti, basata su standard come CSS, RDF e Javascript. Inoltre sono stati creati linguaggi di markup specifici come XUL. In questo modo il codice sorgente di Firefox non è solo open-source, ma la stessa struttura architetturale del prodotto può essere facilmente configurata e parametrizzata secondo le proprie esigenze. In pratica mediante gli strumenti messi a disposizione è possibile creare delle estensioni facilmente integrabili nel prodotto.

Spread Firefox

Spread Firefox (diffondi Firefox), spesso abbreviato in sfx, è un sito web, creato con software Drupal, raggiungibile all'indirizzo http://www.spreadfirefox.com/ che ha lo scopo di far conoscere Mozilla Firefox fra gli utenti della rete. Il team del sito è composto da Blake Ross, co-fondatore del progetto Firefox, Asa Dotzler, Rafael Ebron, Ian Hayward e Jamey Boje. Nei primi tempi il sito, oltre ad ospitare notizie e blog, era dotato, nella pagina principale, di un contatore che indicava, approssimativamente, il numero dei download effettuati del browser. Nel giugno del 2004 il sito ha subito un primo attacco informatico [1], da parte di un cracker, e nell'ottobre, quando il browser stava arrivando a quota 100 milioni di download, fu colpito di nuovo [2]. La settimana successiva superò quel traguardo [3]. Dopo aver raggiunto questo numero di download, il counter venne tolto dalla pagina principale, ma non sparì del tutto ed è tuttora funzionante tramite tools esterni [4].

Nel dicembre 2004 sfx crea Firefox Flicks, un sito che raccoglie video pubblicitari di Firefox realizzati dagli utenti di Firefox e mette in palio dei premi [5], che verranno assegnati ai vincitori del concorso da una apposita giuria [6]. Il concorso dura 21 dicembre 2004 al 14 aprile 2005. I vincitori del concorso vengono annunciati il 27 Aprile 2006 [7].

La diffusione del software

  • Al 20 dicembre 2004, a poco più di un mese dal rilascio, sono state scaricate oltre 12 milioni di copie di questa versione del programma.
  • Il 15 febbraio 2005, a 99 giorni dal lancio, Firefox 1.0 è stato scaricato da oltre 25.000.000 di persone.
  • Il 14 aprile 2005, Firefox ha raggiunto la quota record di 44.953.258 download.
  • Il 29 aprile 2005, Firefox è stato scaricato da ben 50.000.000 utenti. Lo stesso giorno, il sito statistico americano OneStat.com rende noto che Firefox avrebbe già raggiunto il 8,69% delle preferenze, relegando al 86,63% Internet Explorer (un indice basso, se teniamo conto del fatto che, fino a pochi mesi fa, il browser Microsoft deteneva il monopolio).
  • Il 10 maggio 2005, WebSideStory comunica che, al 29 aprile, Firefox avrebbe raggiunto il 22,58% di quota di mercato in Germania e si avvicinerebbe al 7% negli USA. In poco più di due mesi, negli USA, ha guadagnato 1,06 punti percentuali a discapito di Internet Explorer, che ha perso 0,99 punti. Se Firefox manterrà questo ritmo di crescita, secondo quanto afferma WebSideStory, raggiungerà il 10% di quota di mercato negli USA entro il 2005.
  • Il 14 maggio 2005, Firefox ha quasi raggiunto quota 55.000.000 download.
  • Il 30 maggio 2005, Firefox ha superato la quota di 60.000.000 di download.
  • Il 29 giugno 2005, il sito ADTech.de pubblica una press release secondo cui Firefox in questi mesi avrebbe aumentato la sua diffusione, portandolo a superare la quota di mercato del 10% in Europa. Il picco massimo risulterebbe essere in Finlandia con il 23%, e un ottimo 19% si sarebbe registrato in Germania. Si presume quindi che la quota di Internet Explorer sia in continuo calo, rispetto all'87,28% registrato qualche mese fa.
  • Il 13 luglio 2005 Firefox supera la barriera dei 70.000.000 di download grazie forse anche all'uscita in questi giorni dell'ultima versione stabile, la 1.0.5, che ha dato nuovo impulso agli utenti.
  • Il 19 ottobre 2005 Firefox ha raggiunto i 100 milioni di download, dimostrando ancora una volta, alla vigilia dell'uscita della nuova versione 1.5, di essere il rivale principale di Internet Explorer.
  • Il 2 novembre 2005 OneStat.com ha dichiarato che Firefox ha raggiunto una quota di mercato pari all'11,51%. Internet Explorer, seppur in calo, è ancora lontano con l'85,45% e gli altri browser seguono a grande distanza: Apple Safari (1,75%), Netscape (0,26%) e Opera (0,77%).
  • Il 29 novembre 2005 è stata rilasciata la nuova versione 1.5 di firefox, con vari miglioramenti, soprattutto al sistema degli aggiornamenti.
  • Il 31 gennaio 2006 OneStat.com vede Firefox attestarsi al 11.23%, in calo di 0.28% dalla rilevazione precedente del novembre 2005.

Articolo tratto da : - Wiki/Mozilla_Firefox

© 2006 Powered by RaimoADV